• Maso Runch
  • Maso Runch
  • Maso Runch
Maso Runch

Le ricette di Maria

La nostra cucina si basa su ingredienti freschi e genuini del territorio, soprattutto latte e uova dei nostri animali; insaporiamo i nostri piatti anche con le erbe aromatiche nel nostro orto rigorosamente biologico (timo, salvia, rosmarino, basilico e soprattutto erba cipollina) che soggiornando nei nostri chalet potrete raccogliere per sperimentare nuove preparazioni! Per tutto il resto ci avvaliamo dei migliori produttori alto atesini e in particolare della Val Badia che con gli anni abbiamo selezionato.

Ciò non toglie che anche voi possiate provare a cucinare uno dei nostri piatti che vi sia particolarmente piaciuto. Volete provare con questi?

Turtres

  • Turtres
Tutres (Frittelle di ricotta e spinaci) per 4 persone

Per la pasta sfoglia occorre procurarsi i seguenti ingredienti:
250 gr farina di segale scura
250 gr farina di frumento
150 gr farina di segale chiara
½ litro di latte tiepido intero
30 gr burro
3 uova intere
2 cucchiai di olio di semi di mais
sale

E per il ripieno:
200 gr di spinaci lessati e ben sminuzzati
150 gr di ricotta di mucca
1/8 di lt di panna fresca
½ cipolla
1 cucchiaio di burro
sale
Si tratta di frittelle ripiene di ricotta e spinaci da servire in tavola insieme alla panicia (zuppa d’orzo). Il segreto è utilizzare un mix di farine (di segale, chiara e scura, e di frumento) per la pasta sfoglia, ed insaporire bene gli spinaci del ripieno, mantecandoli in padella con cipolla, burro, ricotta e panna.

Preparazione del ripieno:
Dopo aver lessato gli spinaci in abbondante acqua salata, sminuzzateli finemente con il mezzo che più vi aggrada (forchetta o mortaio o frullatore, va bene qualunque cosa!); tagliate la cipolla alla julienne e fatela rosolare in padella nel burro. Aggiungete gli spinaci, la ricotta, la panna e un pizzico di sale e attenti a non mangiare tutto il composto prima di riempire le frittelle: c’è il rischio di farlo visto che è buonissimo!

Preparazione della pasta sfoglia:
In una ciotola molto capiente amalgamate bene gli ingredienti indicati sopra, facendo attenzione a che nell’impasto non restino grumi (è fondamentale!). Lasciate riposare il tutto per circa un’ora in un luogo fresco, poi con le mani modellate la pasta ricavandone dei cilindri con un diametro di circa 5 cm.
A questo punto, considerando il cilindro di pasta alla stregua di un vero “salame”, tagliatelo a fette e lavoratene ognuna finchè non assume la forma esatta di un cerchio.
A questo punto siete pronti per lasciar cadere su ogni disco di pasta un cucchiaio abbondante di ripieno, da coprire con un altro disco di pasta; e adesso divertitevi a chiudere le frittelle una per una a mano, pressando i bordi con le dita. Tessete una sorta di orlo et voilà, non vi resta che friggere in olio bollente di semi di soia (ne serve un litro) girando le turtres per cuocerle in maniera omogenea: una sola volta è sufficiente. E ricordate di servirle calde!

Cajinci arstis

  • Cajinci arstis
Cajinci arstis (Panzerotti o ravioli fatti in casa, fritti e con ripieno di spinaci e ricotta) per 4 persone

Per la pasta sfoglia occorre procurarsi i seguenti ingredienti:

200 gr. di patate
25 gr. lievito di birra
250 gr. farina di grano 00
4 uova intere
1/8 di lt di panna
1 tazza di latte tiepido (intero o parzialmente scremato)
20 gr di burro
sale

Ingredienti per il ripieno:
200 gr di spinaci lessati e ben sminuzzati
150 gr di ricotta di mucca
1/8 di lt di panna fresca
½ cipolla
1 cucchiaio di burro
sale
I Cajinci arstis sono un’altra specialità della cucina ladina che qui al Maso Runch prepariamo secondo la ricetta originale tramandata dai nostri antenati. Sono dei panzerotti o dei ravioloni, se preferite, di una pasta sfoglia a base di patate che vanno prima farciti con un ripieno di spinaci e ricotta e poi fritti! Una squisitezza!

Preparazione del ripieno:
Tagliate finemente le cipolle, mettetele in una grande pentola e lasciatele rosolare nel burro. Quindi aggiungete gli spinaci precedentemente lessati e ben sminuzzati, la ricotta, la panna ed un pizzico di sale.

Preparazione della pasta sfoglia:
Sciogliete il lievito nel latte (rispettando la quantità indicata) e lasciatelo al caldo per un’ora e mezza. Intanto lessate le patate, sbucciatele e riducetele a purea con il passapatate. Mettete quanto ottenuto in una grande ciotola e aggiungete burro, sale, uova, farina, panna e il latte lievitato.
L’impasto va lavorato velocemente, facendo attenzione che si stacchi tutto dalla ciotola per essere certi di non lasciare grumi. Si comincia poi a stendere la pasta da cui si ricavano tanti cerchi.
Ogni forma va farcita con un cucchiaio di ripieno e ripiegata su se stessa, in modo tale che diventi un semicerchio ed i bordi, da chiudere attentamente a mano, si sovrappongano. Queste mezzelune vanno lasciate riposare per circa un’ora in un ambiente caldo e solo dopo fritte in olio bollente!

Ricordatevi di servirle calde!

Panicia

  • Panicia
Panicia (Zuppa di orzo e carne affumicata) per 4 persone

Ingredienti:
200 gr orzo
70 gr di fagioli
4 patate
1 carota
2 coste di sedano
1/2 porro
½ cipolla
1 pezzo di carne affumicata di maiale
1 cucchiaio di burro
sale

Questa è la zuppa tradizionale ladina che non manca mai nelle nostre case; la sua ricetta si tramanda da generazioni ed è un piatto basato sulla bontà dei prodotti genuini della nostra terra. Armatevi di pazienza per cuocere questa minestra come si deve, e vedrete che ne vale la pena!

Preparazione della zuppa:
Tagliate finemente le cipolle e lasciatele rosolare al naturale in una grande pentola; poi aggiungete l’orzo, i fagioli e la carne di maiale affumicata tagliata a dadini, coprendo il tutto con acqua fredda. Lasciate cuocere a fuoco vivace la minestra per un’ora e mezza, quindi aggiungete le verdure (patate, carota, sedano e porro) tagliate a cubetti. Cuocete la minestra per un’altra ora e mezza e aggiungete sale e burro solo prima di spegnere il fuoco!
Maso Runch
Runch 11, I-39036 Badia (BZ),
Alta Badia - Dolomites
T/F +39 0471 839 796
T Appartamenti +39 339 17 04 085
P. Iva 00893630210
Gallorosso LogoAlta Badia Logo